Primo plafond di 15 milioni di Euro a sostegno di tutte le famiglie e imprese

la TUA Banca per il NOSTRO territorio

La Banca del Piceno, consapevole dell’impatto che la diffusione del Covid-19 Coronavirus, sta avendo sulla vita delle famiglie e sul mondo del lavoro scende in campo a fianco del proprio territorio

banner Anticipo Cassa integrazione con una serie di interventi dedicati a imprese e famiglie.

Per le Imprese danneggiate dal rallentamento economico causato dall’emergenza sanitaria in corso:

  • Sospensione fino al 30 settembre 2020 del pagamento delle rate dei mutui;
  • Proroga fino al 30 settembre 2020 degli affidamenti non rateali;
  • Plafond di 15 milioni di euro stanziati dalla Banca del Piceno per finanziamenti destinati alle Piccole-Medie-Imprese per fronteggiare esigenze di liquidità commerciale legate all’emergenza sanitaria in corso  (*offerta soggetta a valutazione del merito creditizio).

Per i privati:

  • Sospensione delle rate mutui o prestiti per i dipendenti che hanno subito la perdita del lavoro o la sospensione dal lavoro o una riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni.
  • Sospensione delle rate mutuo a valere sul “fondo di solidarietà mutui prima casa” esteso a lavoratori autonomi e liberi professionisti che nei prossimi trimestri dovessero registrare un calo del fatturato superiore al 33% in ragione del grave disagio economico conseguente allo stato emergenziale da Coronavirus;

Per l’adesione alle misure sopra riportate, contattaci per verificare la sussistenza dei requisiti previsti dalla Legge e/o dalla Banca.
I gestori ed il personale delle filiali sono a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento

E-mail dedicata: emergenzacovid@bancadelpiceno.bcc.it   – Numero dedicato: 0735/769950

SCARICA QUI I MODULI: